Spiritismo e negatività

poltergeist-spiriti-fantasmi-occulto
pixabay.com

In spiritismo, la rabbia può generare una negatività che sfocia nell’assurdo.

Le dispute con gli altri, l’indignazione davanti alle ingiustizie, e il rancore per i torti che si ritiene di avere subito, portano spesso alla rabbia.

Nella mia esperienza di medium, ho assistito personalmente alla trasmutazione di fenomeni psichici generati dalla rabbia, direttamente sul piano materiale.

Un ritratto fissato saldamente al muro da anni può cadere con violenza a terra, ma in genere e stranamente senza rompersi. I vetri di una finestra possono iniziare a vibrare senza alcuna ragione apparente. Un suono che non posso descrivere meglio se non come a metà fra lo stridio dei grilli e un rumore metallico si ascolta chiaramente provenire con regolarità, di nuovo da quadri o ritratti.

Per evitare conseguenze di questo genere, la migliore tattica per combattere la rabbia è sostituirla con un altro sentimento. Secondo me la sostituzione migliore è con la compassione. Una compassione, si badi, ben diversa dal considerarsi superiore, che deve essere necessariamente silenziosa, e riguardare l’impoverimento spirituale di un proprio simile e di ciò che ha creato.

Per sapere come in genere gli spiriti tendono ad avvicinarsi inizialmente alle persone, leggi il mio articolo: Spiriti, loro approccio iniziale

Per conoscere una prima preghiera magica utile in casi come questi, leggi il mio articolo: Incantesimo di protezione

Annunci