Ripetizione dei rituali

magia-rituale-incantesimo-effetto
pixabay.com

Più il risultato che vogliamo è complicato, più il rituale deve essere ripetuto nel tempo. Non possiamo permetterci di essere come il fidanzato che sommerge di attenzioni l’amata e poi la trascura una volta varcata la soglia del matrimonio. Ma queste ripetizioni portano il rischio che la nostra volontà interferisca con l’operazione esoterica rendendo nullo il risultato. Quando vogliamo una cosa, la temiamo allo stesso tempo come una forma di ignoto, e quindi segretamente nel profondo del nostro io in realtà non la vogliamo. Non c’è essere umano che si sottrae a questa regola.

Ecco un’altra ragione perché l’occultista svolge l’esoterismo per conto di altri, non perché lo fa da una torre d’avorio. No, l’esoterista deve essere assolutamente umile. La ragione è perché lo può fare da una posizione indipendente che gli consente una volontà serena.

Annunci