Lo specchio in occulto

specchi-rituali-occulto-esoterismo
pixabay.com

Lo specchio per l’occulto! Ciascuno di noi ha in casa propria uno degli strumenti magici (o strumenti della strega se preferite) più potenti senza neppure saperlo. Mai avuta la sensazione che qualcosa di sconosciuto si rifletteva sullo specchio insieme alla nostra immagine, mai provato un sentimento di disagio a rispecchiarsi con poca luce durante la notte, mai avuta la sensazione di sentirsi come spiati da uno specchio e di volerlo nascondere o di non guardarlo?

E’ il nostro subconscio che reagisce alle vibrazioni di questo oggetto, e da ciò dovremmo capire immediatamente la sua natura sovrannaturale.

Lo specchio da usare in occulto può essere quello di casa e di qualsiasi dimensione, oppure un vassoio in metallo risplendente, o ancora un calmo ‘specchio d’acqua’ lungo un ruscello o su un laghetto.

Lo specchio può assistere e aiutare la divinazione con i tarocchi.

Lo specchio è puro e riflette la stessa sostanza che rispecchia. Lo specchio perciò non dice menzogne. La sua purezza e il suo potere riflettente consentono anche di respingere il male alla sua fonte. Il male non tollera di vedere la sua natura malvagia.

Lo specchio è una barriera e un confine che per essere varcato richiede il lasciapassare della meditazione. Lo specchio è infatti in sè stesso un oggetto per la meditazione, anche se si decide di non attraversarlo per andare dall’altra parte.

Cosa c’è oltre lo specchio? Non una, bensì un’infinità di dimensioni. Lo specchio è talmente potente da farlo venerare in alcune culture.

Uno dei libri più belli di sempre è ‘Attraverso lo specchio’ di Lewis Carroll, il seguito delle avventure di Alice. Un romanzo fantastico con un fondo di verità.

Annunci