Segni e presagi

magia-rituali-cartomanzia-cartomante
pixabay.com

Chi si rivolge alla magia deve fare sempre estrema attenzione ai segni e presagi, perché essi possono darci un segnale sullo stato di avanzamento dell’incantesimo che abbiamo lanciato, e farci capire che siamo vicini alla realizzazione del risultato che cercavamo.

Ma i presagi possono anche avvertirci se siamo l’oggetto di un incantesimo lanciato da altri. I segni e i presagi possono infatti essere buoni o cattivi.

Dopo avere svolto un rituale, si deve imparare a non dare più per scontato o casuale nessun avvenimento, anche apparentemente il meno importante. I giorni non devono più trascorrere in modo disattento, bensì sempre attenti all’interpretazione di qualunque cosa accada intorno a noi.

L’interpretazione dei sogni è basilare, ma lo è anche la visione e l’ascolto delle cose apparentemente comuni e a cui non abbiamo mai fatto caso.

Tutti i sensi debbono essere utilizzati per scrutare il velo dei misteri che si alza per breve tempo di fronte a noi: la vista, l’udito, ma anche l’olfatto e persino il gusto.

Un cibo che è sempre piaciuto ma che improvvisamente, senza ragione, assume un gusto diverso o sgradevole è un esempio tipico di presagio. Odori insoliti o inspiegabili sono un altro ben conosciuto tipo di messaggio.

Se presagi e segni diventano insistenti o sono fuori del comune, è importante prendere in mano la situazione e rivolgersi ad un medium esperto.

Annunci