La sibilla Lenormand

lenormand-sibille-carte-oracolo
Disegno di Frank Boott Goodrich (1826-1894) e Jules Champagne. Opera nel pubblico dominio

Marie Anne Adelaide Lenormand (1768-1843) fu una cartomante francese molto conosciuta che visse a Parigi a partire circa dagli anni della rivoluzione. Da quel periodo inquieto della storia quando la ghigliottina faceva paura, il suo salone parigino di cartomanzia fu frequentato da uomini, donne, ed appartenenti a tutte le classi sociali, anche aristocratici.

Come per molti altri occultisti del passato, quello che rimane oggi della vita della cartomante è una biografia in cui si mischiano fatti e leggende. Si narra che la signorina Lenormand fu l’indovina personale dell’imperatrice Giuseppina e persino di Napoleone.

Non è possibile sapere con esattezza quale o quali mazzi di carte utilizzò personalmente la signorina Lenormand, anche perchè gli eredi bruciarono tutti gli oggetti relativi all’occulto e all’esoterismo da lei lasciati. Ma il suo nome resta legato ad una serie di carte divinatorie sviluppate a partire da circa la metà dell’Ottocento e quindi divenute disponibili con diverse varianti.

Questo oracolo è molto conosciuto in Francia e Germania, ma meno in Italia. Possiede caratteristiche totalmente diverse dai tarocchi, anche se talvolta queste carte vengono chiamate tarocchi della sibilla Lenormand.

Nella mia esperienza di cartomante, personalmente conosco bene il metodo Lenormand, lo uso regolarmente da molti anni e ne confermo la validità. Può naturalmente rispondere ad ogni quesito, ma è molto utile soprattutto per quei casi in cui non esiste una domanda specifica, quando si desidera un responso ‘in generale’ oppure l’analisi del corso dell’intera vita.

Leggi altre informazioni su questo oracolo, nella pagina Sibille Lenormand

Annunci