Meditazione

pietre-meditazione-rilassante-rilassarsi
pixabay.com

La meditazione non è un’operazione semplice e talvolta può essere difficile da raggiungere anche per un esperto: sono sempre tanti, e troppi, i pensieri che si susseguono nella mente anche senza volerlo, oggigiorno più che mai a causa dei ritmi della vita moderna.

Con la meditazione dobbiamo immaginarci come un albero maestoso che nulla è in grado di smuovere dalle sue profonde e potenti radici, oppure come una possente montagna che si staglia netta contro il profilo di pianure, valli, e degli altri monti circostanti.

Per dimenticare i pensieri sconnessi, è anche possibile rilassarsi e allo stesso tempo concentrarsi impegnando i nostri sensi di fronte ad un oggetto che facilita la meditazione, come una delle piante magiche o delle pietre magiche.

Nella magia con i colori, inoltre, ce ne sono alcuni che facilitano molto la meditazione, come il verde e il blu.

Lo stesso effetto positivo e mistico lo esercitano anche gli incensi.

Tra le fragranze dei profumi, in qualsiasi loro forma vuoi incensi, sali da bagno, gel doccia, saponi e così via, molto utili sono il giacinto, il gelsomino, e la magnolia.

Fra le pietre magiche, particolarmente consigliabili sono il marmo blu, moltissimi cristalli di quarzo, e il comunissimo sale.

Proprio il sale è facilmente impiegabile ed è altamente consigliabile per un bagno rituale rilassante che favorisce la meditazione.

Le altre pietre da non trascurare sono la calcite, il diaspro, l’ematite, la tormalina, e lo zircone, ma anche la stessa ossidiana, con cui comunemente si costruiva il famoso specchio nero.

Annunci