I santi Cipriano

santa-marta-magia-donne-bianca
pixabay.com

Nella santeria brasiliana e cubana sono numerosissimi gli spiriti potenti a cui rivolgere la propria devozione.

Il nome Cipriano è legato a preghiere piuttosto conosciute per l’amore o il ritorno e per far tornare quindi l’amore stesso, ma anche per l’allontanamento dei malefici, contro la magia nera e il malocchio; insieme infine a preghiere e orazioni di liberazione e di esorcismo, che appartengono alla vasta categoria dei riti di protezione.

Lo stesso nome si può riferire a diversi santi, ma in genere sono tre i più conosciuti. Si tratta di san Cipriano di Antiochia o Nicomedia; san Cipriano, vescovo di Cartagine; e san Cipriano di Tolone.

Il primo viene ricordato come un grande astrologo, occultista e stregone poi convertitosi al cristianesimo (secondo una ricostruzione della sua vita datata già al 4to secolo d.C. che però è impossibile da confermare completamente), e quindi martire durante le persecuzioni di Diocleziano.

Ancora oggi viene spesso confuso con il secondo santo menzionato, uno dei primi grandi scrittori cristiani in pratica contemporaneo al precedente.

Il santo di Tolone visse invece nel 6to secolo d.C.

Annunci