Chiaroveggente

specchi-rituali-occulto-esoterismo
pixabay.com

In generale il termine chiaroveggenza viene usato per indicare la facoltà, sostenuta da determinate tecniche, di ricevere informazioni attualmente sconosciute e mai registrate su passato, presente e futuro.

chakra-rituali-incantesimi-occulto
pixabay.com

La si può anche intendere come visione con il terzo occhio (quello mentale) se si aderisce alle scuole di pensiero orientali. Chi segue questo approccio, usa poi altri termini più specifici per indicare, oltre alla ricezione di informazioni visuali, anche quella di informazioni sonore, e ancora quella di sensazioni, intuizioni e presentimenti.

coppia-amore-energia-prana
pixabay.com

La chiaroveggenza è un fenomeno reale.

Anche tu, come chiunque, hai sperimentato più volte la chiara sensazione di avere già vissuto un determinato momento della tua vita, oppure hai avvertito chiaramente la sensazione di qualcosa che non andava o che non era esattamente come si presentava in una determinata situazione: tutte queste ed altre sensazioni simili di ‘sesto senso’ sono infatti forme minori ma innate di chiaroveggenza.

aura-rituali-occulto-esoterismo
pixabay.com

Le persone molto sensibili possono avere doti naturali di chiaroveggenza, ma quasi sempre non se ne rendono conto e tralasciano così di affinarle con l’esercizio e la pratica.

Queste stesse persone sono anche in grado di percepire, inconsapevolmente, l’aura degli altri e le influenze che costoro esercitano su chi è loro vicino.

veggente-sensitivo-medium-chiaroveggenza
pixabay.com